GIARDINO DELL'IMPERFEZIONE (IL) - GRISOLIA G. GUGLIELMO

GIARDINO DELL'IMPERFEZIONE (IL)

GRISOLIA G. GUGLIELMO

LIBRATI

11,40
Acquista da libreria Rinascita

Dettagli

  • Settore: NARRATIVA
  • Data di pubblicazione: 01/01/2000
  • Prezzo di listino: 11,40
  • Disponibilità: Disponibile in libreria
  • ISBN: 9788887691023

Quarta di copertina

Con una prosa lineare ed essenziale, questo romanzo racconta la vicenda umana di Nazzareno Nardini, giovane carrettiere di fine Ottocento. Rimasto solo al mondo, Nazzareno incontra Gerolamo, un burbero e ambiguo compagno di lavoro, che gli impone la sua amicizia e la sua guida, iniziandolo agli elementari piaceri dei sensi: il vino e le donne. Nazzareno vive le nuove esperienze tra esaltazione e turbamento, finché, coinvolto in un torbido rapporto con una giovane prostituta, si sente oscuramente dominato da Gerolamo. Decide allora di liberarsi della sua influenza, ma l'unica compagna che gli resta è la propria solitudine. Più tardi conoscerà la felicità di un estatico amore per un'adolescente, Virginia, che, tuttavia, non potrà donargli altro che le emozioni del suo sorriso. Virginia, infatti, parte all'improvviso... Mentre attraversa questo vissuto, Nazzareno si chiede quale sia il senso dell'esistenza. Dopo essersi confrontato con una varietà di personaggi, a volte imprevedibili e pittoreschi (l'arciprete che lo ha preparato alla cresima, il suo vecchio maestro di scuola, un eremita adoratore del sole, un ignoto frate cappuccino, uno stravagante indovino filosofo), comprenderà che è l'imperfezione lo stato originale dell'uomo e dell'intero universo e, forse, anche di Dio... Con una prosa lineare ed essenziale, questo romanzo racconta la vicenda umana di Nazzareno Nardini, giovane carrettiere di fine Ottocento. Rimasto solo al mondo, Nazzareno incontra Gerolamo, un burbero e ambiguo compagno di lavoro, che gli impone la sua amicizia e la sua guida, iniziandolo agli elementari piaceri dei sensi: il vino e le donne. Nazzareno vive le nuove esperienze tra esaltazione e turbamento, finché, coinvolto in un torbido rapporto con una giovane prostituta, si sente oscuramente dominato da Gerolamo. Decide allora di liberarsi della sua influenza, ma l'unica compagna che gli resta è la propria solitudine. Più tardi conoscerà la felicità di un estatico amore per un'adolescente, Virginia, che, tuttavia, non potrà donargli altro che le emozioni del suo sorriso. Virginia, infatti, parte all'improvviso... Mentre attraversa questo vissuto, Nazzareno si chiede quale sia il senso dell'esistenza. Dopo essersi confrontato con una varietà di personaggi, a volte imprevedibili e pittoreschi (l'arciprete che lo ha preparato alla cresima, il suo vecchio maestro di scuola, un eremita adoratore del sole, un ignoto frate cappuccino, uno stravagante indovino filosofo), comprenderà che è l'imperfezione lo stato originale dell'uomo e dell'intero universo e, forse, anche di Dio... Giorgio Guglielmo Grisolia è nato in Calabria, a Castrovillari. Dal 1963 vive ad Ascoli Piceno, dove esercita la professione di avvocato. Nel 1959 ha pubblicato un racconto sulla rassegna di cultura calabrese "Il letterato". Ora, nella maturità, torna alla narrativa con il romanzo "Il